schuster

Da Talete a Higgs – una passeggiata molto fisica

Massimo Schuster

spettacolo
10/03/2018 ore 21

di e con Massimo Schuster

Massimo racconta lo zoppicante procedere della scienza come lo guardasse dall’interno.
Raccontandoci con leggerezza e allegria
come Aristotele ha dimostrato che la Terra è rotonda, ha incantato un’intera platea di scienziati,
che ha riso divertita, ma si è riconosciuta a fondo…

Carlo Rovelli

Da diversi anni avevo voglia di condividere il mio amore per la fisica con il pubblico, ma non riuscivo a trovare il modo per farlo. Ho incontrato vari fisici, sia in Italia che in Francia, ma nonostante tutti sembrassero interessati al mio progetto, da nessuno mi è venuto l’input che speravo.
Allora ho chiamato Carlo Rovelli, autore di Sette brevi lezioni di fisica, pubblicato da Adelphi, e le cose si sono sbloccate, ho trovato il modo di raccontare ciò che volevo, cioè la nascita e lo sviluppo del pensiero scientifico in Europa, da Talete di Mileto al famoso bosone di Higgs.
Poi, ciliegina sulla torta, Rovelli mi ha dato la possibilità di testare una
parte del racconto a un convegno internazionale sulla gravità quantistica a Marsiglia, nel maggio 2016.
Attraverso aneddoti veri e/o inventati (ancorché plausibili), parto da Talete, passo da Empedocle e Aristarco, mi soffermo su Platone e Aristotele, poi faccio un grande salto fino ad Einstein cercando di mantenere sempre un tono perfettamente comprensibile e per quanto possibile anche divertente. Cerco di spiegare come il mondo in cui viviamo sia al tempo stesso più semplice e più complesso di quanto crediamo e soprattutto quanto sia più meraviglioso e affascinante. Senza pretendermi specialista del pensiero scientifico, cosa che non sono, cerco di di condividere il mio amore per la fisica, nella quale trovo ispirazione e conforto. La scienza, la fisica in particolare, è per me innanzitutto scuola di dubbio e di tolleranza.
Spettacolo creato nel quadro del Festival della Scienza di Genova il 4 novembre 2016

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone